odontoiatra

ORTODONZIA

Ortodonzia
L’ortodonzia è quella branca dell’odontoiatria che studia le malocclusioni dentali. Le nostre arcate dentarie, il supporto osseo, il tono muscolare devono essere in un contesto armonico tra loro per compiere le loro funzioni fonetiche e di masticazione. Quando tutto ciò non avviene si instaura una disarmonia morfologica o funzionale.
L’ORTODONZIA si può distinguere in:
  • Ortodonzia intercettiva: porta gli elementi dentari in una posizione corretta, ancora prima che sia ultimata la loro crescita, dopo aver individuato i problemi tramite un’accurata fase diagnostica. I trattamenti vanno iniziati molto precocemente, anche quando sono presenti ancora denti da latte.
  • Ortodonzia classica: le malocclusioni sono curate con apparecchi fissi e mobili. L’apparecchio mobile viene utilizzato nella prima fase di trattamento nei bambini, per guidare le ossa mascellari in posizione corretta. L’apparecchio fisso corregge i disallineamenti dentari. Vengono incollati attacchi sui denti uniti tra loro da un filo metallico che verrà modellato e sostituito nel corso della terapia.
apparecchio invisibile
Esistono apparecchi ortodontici mobili, da portare determinate ore al giorno, apparecchi fissi, non rimovibili, incollati ai denti per mezzo di placchette (brakets) e bande, collegate tra loro da fili metallici, e apparecchi ortodontici misti, fissi e mobili, che sfruttano diverse componenti di forze, comprese, a volte, le trazioni extra-orali.
Vi sono, inoltre, soluzioni estetiche in grado di limitare fortemente l’impatto di questi trattamenti. Il nostro studio è autorizzato INVISALIGN, metodica statunitense che permette di trattare molti casi senza applicare un apparecchio visibile.
Share by: